AUTOGRILL, CON LA CESSIONE DI TRE RAMI D’AZIENDA AL VIA IL NUOVO ASSETTO SOCIETARIO DEL COLOSSO DELLA RISTORAZIONE. LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA BLINDA IL PASSAGGIO DEGLI 8MILA ADDETTI.

Lunedì, 4 Dicembre, 2017

VANELLI: «LA NUOVA ORGANIZZAZIONE RAPPRESENTI UN TRAMPOLINO PER SVILUPPO E OCCUPAZIONE».

Roma, 01 dicembre 2017 - Si concretizza il progetto di riorganizzazione annunciato nei mesi scorsi dal colosso della ristorazione  finalizzato a separare dalle attività di indirizzo e coordinamento del Gruppo, svolte dalla controllante quotata, sia le attività operative di food and beveragè in Italia sia le funzioni di coordinamento e servizio svolte a favore delle controllate dirette europee. La direzione aziendale ha siglato con i sindacati di categoria Cgil Cisl Uil l’intesa sulla cessione di 3 rami d’azienda ad altrettante società controllate. Il primo ramo riguarda le concessioni autostradali e aeroportuali, le attività nelle stazioni ferroviarie e nei centri urbani, il secondo il coordinamento delle controllate europee e il terzo le attività di supporto e servizio a favore delle società del Gruppo. L’intesa contempla il passaggio degli 8mila addetti senza soluzione di continuità e l’integrale applicazione della contrattazione integrativa di settore; entro il primo quadrimestre 2018 le parti si incontreranno per definire i nuovi parametri del salario variabile. «Il nostro auspicio – ha dichiarato la funzionaria sindacale della Fisascat Elena Maria Vanelli – è che il nuovo assetto societario rappresenti un trampolino per sviluppo e occupazione».