DISTRIBUZIONE MODERNA ORGANIZZATA, VERSO LA SOTTOSCRIZIONE DEL PRIMO CONTRATTO NAZIONALE DI SETTORE

Venerdì, 14 Dicembre, 2018

Distribuzione Moderna Organizzata, la trattativa tra i sindacati di categoria Filcams Fisascat Uiltucs e l’associazione imprenditoriale Federdistribuzione per il primo contratto nazionale di lavoro del settore ha segnato un sostanziale avvicinamento delle posizioni delle delegazioni trattanti nella due giorni di negoziato del 13 e 14 dicembre.

Le parti hanno condiviso un testo, ora all’esame degli organismi interni, che interviene sulla sfera di applicazione, sui sistemi di classificazione del personale, sulla costituzione di un sistema di bilateralità ad hoc a misura di impresa, nonché sulla flessibilità organizzativa, sulla gestione delle crisi aziendali e sul trattamento economico, destinato ai circa 300mila addetti del settore della distribuzione moderna e della distribuzione organizzata in tutte le categorie merceologiche in gestione diretta, franchising, e-commerce o altre formule distributive, riallineando i minimi contrattuali alle previsioni economiche degli altri contratti del settore commerciale.

Il Comitato Esecutivo Fisascat Cisl allargato ai componenti delle segreterie regionali e dei segretari generali territoriali nella seduta del 19 dicembre convocata a Roma valuterà l'esito del negoziato e i contenuti del testo condiviso. Si procederà successivamente alla sottoscrizione del Ccnl della Distribuzione Moderna Organizzata.

Nel documento allegato le principali differenze tra il testo del Ccnl della Distribuzione Moderna Organizzata e il Ccnl Confcommercio del 2015.

AllegatoDimensione
PDF icon Quadro novità in materia di CCNL DMO 2018214.15 KB