Negozi Richard Ginori, siglato il nuovo integrativo per i dipendenti del retail.

Lunedì, 17 Giugno, 2019

CAROFRATELLO: «BUONE RELAZIONI SINDACALI HANNO CONSENTITO DI PROSEGUIRE IN UN PERCORSO COSTRUTTIVO E PARTECIPATIVO»

Roma, 17 giugno 2019 - Buone notizie per i dipendenti del retail Richard Ginori, azienda italiana leader nella produzione di porcellane e arredamenti interni per i canali hotellerie, contract e torrefazioni. I sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs hanno siglato con la direzione di Negozi Richard Ginori SrL il nuovo contratto integrativo aziendale in vigore dal 17 giugno 2019 al 31 dicembre 2021. L’intesa, composta da tre parti - normativa, economica, welfare aziendale - conferma il sistema di relazioni sindacali esistenti improntato alla collaborazione e allo sviluppo commerciale nonché all’avvio del confronto a definizione su organizzazione e orario di lavoro, formazione professionale, salute e sicurezza e condizioni ambientali-ecologiche. L’azienda si impegna a fornire annualmente ai sindacati tutte le informazioni sulle politiche strategiche di prodotto e di sviluppo di nuovi canali commerciali e sulle aree di espansione ed alle iniziative di marketing e comunicazione. L’accordo conferma l’importanza della formazione professionale anche attraverso il fondo interprofessionale e il sistema della bilateralità di settore, oltre ai training digitali supportati dal Gruppo Kering, volti alla digitalizzazione del personale al fine di integrare un approccio di vendita orientato alla omnicanalità (e-commerce, retail, Ho.Re.Ca.) oltre alla mobilità interna in polivalenza ai fini formativi. L’intesa interviene inoltre sull’orario di lavoro confermando il regime plurisettimanale a rotazione – permettendo la fruizione del giorno di riposo settimanale obbligatorio in coincidenza con la domenica - con possibilità per i lavoratori di recuperare, attraverso un meccanismo di compensazione automatica, le ore eccedenti di straordinario effettuate durante il mese con le ore di assenza effettuate nello stesso mese (in caso di compensazione positiva le ore verranno remunerate in regime di straordinario come previsto dal contratto nazionale terziario, distribuzione e servizi). L’attivazione di un conto ore individuale sarà funzionale alla gestione delle ore di straordinario in regime di orario plurisettimanale. Tra gli istituti introdotti con l’intesa la banca delle ore solidale, permessi retribuiti per visite mediche specialistiche, ambiente e sicurezza, pari opportunità e diversità e tutela di genere nonché azioni di flessibilizzazione degli orari di lavo e politica di sostegno al part-time. Sul trattamento economico le parti confermano l’impianto del premio di risultato anche per il 2019 fino a 1750 euro correlato al raggiungimento del fatturato consolidato e del budget assegnato a livello di punto vendita e al grado di responsabilità in azienda. Completano il nuovo integrativo le linee guida sul welfare aziendale – con un budget non superiore ai 250 euro annui per dipendente - che avrà come oggetto convenzioni e programmi destinati al personale dipendente e alle loro famiglie previsti nel Piano Welfare di Kering. I lavoratori potranno inoltre usufruire delle attività ricreative e culturali e delle convenzioni offerte dal Cral Gucci. Soddisfazione in casa Fisascat Cisl. Per il funzionario sindacale della categoria cislina Salvo Carofratello «l’intesa coniuga l’eccellenza dei prodotti di una azienda di nicchia con le buone relazioni sindacali che hanno consentito di rinnovare un contratto integrativo che conferma gli interventi in ambito di aggiornamento professionale, ampliando i diritti sociali dei lavoratori per i quali è stato anche definito un sistema di parametri più accessibili per il raggiungimento del premio di risultato nonché di welfare aziendale in un’ottica costruttiva e partecipativa».