Torna alle News
basiusa
News
16 settembre 2021

Basi Usa, a Matera il 9 e il 10 settembre l’incontro annuale tra sindacati e la commissione Jcpc

Roma, 16 settembre 2021 - Si è svolto a Matera il 9 e il 10 settembre il consueto meeting annuale tra i sindacati nazionali di categoria Fisascat Cisl e Uiltucs e la Commissione delle installazioni militari statunitensi in Italia, Jcpc.

L’assise ha esaminato i risultati dell’Indagine Salariale finalizzata alla definizione degli aumenti economici annuali. Per effetto del processo di paycap, gli aumenti comunicati si attestano all'1% ed entreranno in vigore dal 1° settembre 2021, corrispondenti alla contropartita economica per il livello medio di 22,64 euro al mese. L’indagine salariale sarà anche tema di confronto nei prossimi mesi.

Sul tavolo anche la situazione occupazionale del personale civile non statunitense nelle cinque installazioni militari con particolare riferimento alle Basi di Vicenza e Aviano, la fusione dei servizi servizio di alloggio e accoglienza per il personale militare o civile, la ripresa delle trattative per l’inquadramento unico, l’accordo temporaneo per le attività stagionali, materie entrambe rinviate causa Covid all'imminente confronto per il rinnovo del contratto nazionale, oltre alla turnazione degli addetti ai servizi antincendio tema sul quale i sindacati a livello locale presenteranno una proposta operativa. Le parti hanno sancito ancora una volta l'impegno a non disperdere nelle riorganizzazioni professionalità e competenze, impegnandosi nel ricercare soluzioni idonee anche nel corso del 2022.

Le Forze Armate hanno assunto inoltre l’impegno di trasmettere entro il mese di novembre 2021 una contro piattaforma ai sindacati e una proposta di calendario di incontri per giungere al rinnovo delle condizioni di impiego entro il 2022.

Pur sottolineando la specificità di questo negoziato che di anno in anno vede il riconoscimento del potere di acquisto agli oltre 4000 civili italiani impiegati nelle Basi Americane, risultato non scontato se si tiene anche conto degli effetti della pandemia, la segretaria nazionale della Fisascat Cisl Aurora Blanca ha evidenziato che, il rinnovo contrattuale «è fortemente improntato sul riconoscimento delle esigenze che accomunano le lavoratrici e i lavoratori non sono in ambito lavorativo ma come persone, ovvero come membri anche di reti, siano queste familiari che sociali». La sindacalista auspica «un rapido rinnovo teso ad esercitare anche un ruolo pedagogico, volto a scalfire la dilagante prassi del miope individualismo».

Il prossimo meeting annuale si svolgerà l’8 e il 9 settembre 2022 a Pordenone.

Tags:
  • basi usa
  • jcpc