onbsi-safework
News
17 gennaio 2023 - 10:53

Formazione, ONBSI lancia il progetto Safework sui temi legati all’organizzazione e percezione del rischio e alle violenze e molestie sui luoghi di lavoro

Lorenzi: «Necessario un cambiamento culturale. Il cambio di rotta passa attraverso un’adeguata formazione e informazione delle lavoratrici e dei lavoratori»

Roma, 17 gennaio 2023 – Salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e contrasto alle violenze di genere al centro dell’attività formativa di ONBSI, l'Organismo Nazionale Bilaterale dei Servizi di Pulizia, Servizi Integrati/Multiservizi costituito da ANIP Confindustria, Legacoop Produzione e Servizi, Confcooperative Lavoro e Servizi, Agci Servizi, Unionservizi Confapi, Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltrasporti.

Promosso da ONBSI e finanziato da INAIL, Safework è il progetto formativo nazionale rivolto alle lavoratrici e ai lavoratori dei Servizi di Pulizia, Servizi Integrati/Multiservizi, incentrato sull’apprendimento delle tematiche legate all’organizzazione e percezione del rischio nel contenimento degli eventi avversi e alle violenze e molestie nei luoghi di lavoro.

Il progetto si concretizzerà in attività formative svolte in modalità Fad-sincrona, alle quali potranno partecipare gratuitamente solo le lavoratrici e i lavoratori delle aziende aderenti ad ONBSI che, oltre a prendere parte alle sessioni formative, saranno coinvolti nello studio di casi reali e contestualizzati sul settore. Ciascuna attività si compone di due moduli della durata di 4 ore: il Modulo A, dedicato all’organizzazione e alla percezione del rischio nel contenimento degli eventi avversi, e il Modulo B, relativo alle violenze e alle molestie sui luoghi di lavoro. Ciascun modulo, a sua volta, è articolato in 2 ore di lezioni teoriche, 1 ora di caso di studio e 1 ora di debriefing.

Le lavoratrici e i lavoratori interessati al progetto dovranno iscriversi a una delle edizioni previste nella regione di appartenenza e calendarizzate secondo la tabella consultabile al seguente link: https://attivita-informativa.onbsi.it/public/attivita-modulo/.

«La sensibilizzazione rispetto ai temi della prevenzione del rischio e del contrasto ai casi di violenze e molestie sui luoghi di lavoro è argomento molto caro alla Fisascat. Siamo consapevoli di essere di fronte a due problematiche strettamente legate a fattori di carattere culturale, sui quali il mondo del lavoro è chiamato a un’inversione di marcia» ha dichiarato il segretario nazionale della Fisascat Cisl Diego Lorenzi.

«Il cambio di rotta – ha concluso il sindacalista – passa attraverso un’adeguata formazione e informazione delle lavoratrici e dei lavoratori, e per questa ragione non possiamo che salutare con favore l’iniziativa promossa da ONBSI».

Tags:

Redazione: