Car2go, c’è accordo sul premio di risultato 2020. Intesa propedeutica alla stesura del contratto integrativo

Venerdì, 24 Luglio, 2020

Roma, 24 luglio 2020 - C’è intesa sul premio di risultato 2020 riconosciuto ai 45 dipendenti dell’operatore di car sharing Car2go, presente in Italia a Milano, Roma, Torino, nelle principali città in Europa e nel Nord America.

I sindacati di categoria Cgil Cisl Uil hanno siglato con la direzione l’accordo che disciplina il sistema premiale di risultato e di merito di natura collettiva, applicabile all’intera platea di lavoratori e lavoratrici al raggiungimento di obiettivi di risultato economico complessivo del Gruppo di appartenenze e al target 2020 di redditività europeo legato al risultato economico di bilancio.

La base di calcolo del premio, riconosciuto nel cedolino paga del mese di marzo 2021, prevede una percentuale sulla retribuzione annua lorda dal 10% al 20% differente tra Reparto, Livelli e altri dipendenti. I lavoratori potranno optare tra il riconoscimento dell’intero importo in denaro soggetto a tassazione agevolata e contribuzione secondo quanto previsto dalla normativa vigente, la conversione del premio in beni, servizi e utilità riconducibili al welfare anche in formula mista con l’erogazione in quota parte di denaro.

Il congedo obbligatorio non influirà negativamente alla maturazione del premio; in caso di maternità facoltativa verrà riconosciuto sulla base della media dei premi percepiti negli anni precedenti.

La parte economica sarà oggetto di confronto annuale tra le parti. «Soddisfazione in casa Fisascat Cisl - ha sottolineato l’operatore sindacale nazionale Salvo Carofratello - per una intesa propedeutica e parte integrante alla stesura del contratto integrativo aziendale le cui trattative sono già calendarizzate per il mese di settembre 2020».